ARANCIA DOLCE O.E.
Totale nel carrello:   0.00 EUR
Vai alla cassa

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

ARANCIA DOLCE O.E.

ARANCIA DOLCE O.E.
zoom Zoom immagine


Prezzo: 4.10 EUR

Olio essenziale indicato nei casi di: Ansietà, nevrastenia, insonnia, disturbi digestivi, costipazione, debolezza circolatoria, disinfettante dell'aria.

Confezione da:
Quantità:   

PREAMBOLO

Gli Oli Essenziali sono sostanze chimiche molto complesse, per lo più volatili a carattere lipofilo, poco solubili in acqua, solubili in solventi organici, composte da idrocarburi, alcoli, acidi, aldeidi e chetoni. Le piante le sintetizzano per diversi motivi: favoriscono la cicatrizzazione di ferite e lesioni, regolano la traspirazione, si comportano da sostanze di riserva, attirano gli insetti impollinatori per favorire l' impollinazione, conferiscono alla pianta un sapore amaro e sgradevole per impedire, a queste, di essere mangiate. Sono sostanze localizzate in particolari tessuti della pianta, li ritroviamo nelle foglie, nelle corteccie, nelle resine, nei fiori, conferendo alla pianta il tipico profumo.

Possono essere estratte dalle piante aromatiche, mediante diverse tecniche: distillazione semplice o in corrente di vapore; questo è il metodo più diffuso, si adopera con l'utilizzo di un distillatore (strumento caratterizzato da generatore di vapore acqueo, contenitori separatori, serpentina di raffreddamento) la droga viene sottoposta a tale procedura per permettere la separazione delle sostanze volatili sfruttando l'evaporazione. Questa tecnica è per lo più indicata per le parti più resistenti della pianta, che tollerano il calore, come cortecce, legni, foglie e resine.

Spremitura meccanica a freddo: metodo adoperato generalmente per parti di piante più consistenti come le scorze, il quale l' epicarpo del frutto, viene sottoposto a pressione mediante torchiatura.

Enfleurage: questa tecnica è impiegata per parti di piante più delicate come fiori, petali (per esempio gelsomino e rosa) e consiste nel porre la droga su strati sottili di grasso posto su delle lastre, in questo modo la droga cede le sue sostanze al grasso che si satura di essenza, successivamente, il grasso, viene posto in alcool per consentire all' essenza di essere separata.

Estrazione con uso di solventi: questo metodo necessita di solventi chimici per l' estrazione i quali oli essenziali non sono destinati ad uso alimentare.

Gli Oli essenziali sono sostanze altamente liposolubili, ciò permette loro di essere facilmente assorbiti dalla pelle. Per tale motivo, si deve porre molta attenzione durante la loro applicazione onde evitare fenomeni di allergia e irritazione.

Gli Oli essenziali, quindi, richiedono:

* dosaggio limitato

* diluizione in apposito veicolo oleoso o cremoso (mai usarli tal quali sulla pelle)

* verificare, prima dell' applicazione, un controllo di possibili reazioni irritative e allergiche.

 

Le funzionalità degli Oli essenziali si classificano in:

* azione aromatizzante

* azione profumante

* azione stimolante

* azione lenitiva

* azione dermopurificante

 

APPLICAZIONI

Gli Oli essenziali possono essere applicati per:

Inalazione: pratica più diretta, adoperata in Aromaterapia, per sfruttare al meglio le virtù benefiche degli oli essenziali a scopo terapeutico e per riequilibrare la sfera psichica ed emozionale. In questo modo, l' essenza arriva direttamente alla corteccia cerebrale, stimolando i sensi olfattivi ed evitando un' analisi preliminare dal centro recettore del talamo. Con questa pratica si evocano emozioni, ricordi, sentimenti più o meno positivi. Può essere eseguita tramite diffusione ambientale, saune, bagni termali.

Uso topico: pratica che favorisce un maggior assorbimento a livello epidermico, mediante massaggi con oli esseziali diluiti in creme basi, oli, lozioni ed unguenti.

Uso interno: per poter usufruire al meglio degli effetti salutistici degli oli essenziali, il più delle volte, possono essere ingeriti (solo se veicolati). Generalmente si consigliano due gocce diluite nel miele o zucchero. Alcuni oli sono dotati di proprietà balsamiche, cicatrizzanti, rilassanti, depurative, antibiotiche ed immunostimolanti.

 

Le NOTE degli Oli essenziali

Dal punto di vista aromatico, distinguiamo 3 tipi di note: nota di “testa”, nota di “cuore” e nota di “base”; la prima è caratterizzata da quei profumi che, si avvertono per prima ma durano pochissimi secondi, perché sono più volatili, presentano una vibrazione molto sottile che agisce dal basso verso l'alto. Tipico delle fragranze fruttate, agrumate e conferiscono un beneficio sul sistema circolatorio. La seconda è caratterizzata da essenze floreali, dolci, il quale profumo è poco più persistente del primo, arrivando fino al cuore. Evoca ricordi, sentimenti ed ha un effetto riequilibrante dell' umore. Infine, la terza, ne fanno parte quei profumi più intensi, ottenuti dalle resine, corteccie e spezie varie, emanano un profumo caldo e profondo. Hanno un effetto corroborante e stabilizzante sul piano psichico.

Le presenti informazioni non prescindono, in ogni caso, dal parere del medico, ma hanno esclusivamente carattere divulgativo. Essenziale è una dieta varia ed equilibrata e uno stile di vita sano.

Copyright MAXXmarketing Webdesigner GmbH

Carrello

Totale nel carrello:   0.00 EUR
Vai alla cassa
Iscriviti subito alla nostra newsletter
Privacy e Termini di Utilizzo
Iscrivendoti alla nostra newsletter dichiari di aver visionato le condizioni di privacy.

Login

L'azienda

logorifatto
 
Contattaci subito qualunque chiarimento riguardo i nostri prodotti e i nostri servizi, ti risponderemo rapidamente e con professionalità.
 
 
Telefono: +39 095 28 82 755
(dal lunedì al venerdì dalle 10:00/13:00 - 17:00/19:00)
 
Whatsapp: +39 346 51 18 784
 
 

Servizio clienti

Seguici su facebook